sabato 10 maggio 2008

Il più piccolo multiplo comune

Oggi (ieri) a scuola la professoressa di matematica ci ha fatto fare un gioco riguardante la divisibilità.
Ci ha detto di immaginarci un bel viale con ai lati panchine, alberi e fontane. Ogni 2 metri del viale c’è una panchina, ogni 3 un albero e ogni 5 una fontana. All'inizio del viale ci sono: la panchina, l'albero e la fontana.
Ci ha posto una domanda riguardante il gioco: "quand’è che nel viale ci saranno panchina, albero e fontana nuovamente insieme in fila?"
Non sapevamo dare la risposta giusta e allora la professoressa ci ha consigliato di fare il disegno della situazione sul quaderno.
Molti di noi hanno fatto bene i disegni, altri un po' pasticciati, non esatti, e quindi non si arrivava a dare la soluzione giusta.
Questo è il mio disegno


Al 30° metro ci sono la panchina, l'albero e la fontana.
La prof ha detto: brava!!!
Impiegavamo molto tempo con i disegni e a un certo punto la prof ha scritto alla lavagna solo i numeri delle distanze in metri, per ogni panchina, per ogni albero e per le fontane.
Panchine: 2, 4, 6, 8, 10, 12, 14, 16, 18, 20
Alberi: 3, 6, 9, 12, 15, 18, 21
Fontane: 5, 10, 15, 20, 25, 30
Scritti così, non trovavamo a quale "metro" si presentavano ancora tutti insieme.
Allora abbiamo deciso di aggiungere ancora dei metri…
Per le panchine: 22, 24, 26, 28, 30.
La prof ci ha detto: attentii!
E noi abbiamo notato il "30" sia per le panchine che per le fontane!
Abbiamo continuato la numerazione per gli alberi:
24, 27, 30.
Trovato! Al 30° metro si ritrovano insieme panchine, alberi e fontane.
A questo punto la prof ci chiede di considerare attentamente i numeri, riga per riga…
Siamo arrivati a dire che:
la riga dei metri delle panchine sono tutti multipli di 2;
quella degli alberi sono i multipli di 3;
quella delle fontane sono i multipli di 5.
E anche che questi tre numeri hanno dei multipli uguali. Cioè multipli comuni. Il 30 è il primo multiplo comune a tutti e tre, che si incontra.
La prof dice: quanti sono i multipli di un numero?
Noi: Infiniti.
- Quale fra i multipli comuni a dei numeri possiamo "privilegiare"? Sono così tanti...
Di sicuro il più piccolo!
Infatti fra i tanti multipli comuni a due o più numeri il più piccolo di essi è "famoso": si chiama Minimo Comune Multiplo.
La prof ci ha detto che è molto importante per risolvere tante situazioni, che, quando sapremo calcolarlo con facilità, sarà uno "strumento", che infatti fa parte della "cassetta degli attrezzi" della matematica!
Quindi abbiamo capito meglio il nostro gioco: al 30° metro la panchina, l'albero e la fontana sono tutti in fila. 30 è un multiplo di 2, di 3 e di 5, ed è il più piccolo fra i multipli comuni.
Anna Laura I A

Articoli correlati per categorie



Stampa il post

30 commenti:

  1. Davvero brava, Anna Laura, hai fatto una descrizione proprio accurata.
    Un caro saluto alla prof. Giovanna e a tutti i suoi alunni.

    RispondiElimina
  2. Grazie Renata, a nome di Anna Laura.
    Ricambio il saluto da tutti noi,
    a te e ai tuoi piccini!

    RispondiElimina
  3. ciao a tutti!!!!
    è da tanto che non ripasso di qua

    by matteo
    www.ricercaperfetta1.netsons.org

    RispondiElimina
  4. Ti ho nominato per un'altra catena letterario-cinematografica. Un caro saluto, Fabio

    RispondiElimina
  5. Stella,
    grazie! va....:-)
    tu? mi auguro bene!

    Matteo,
    ciao a te!
    io passo di tanto in tanto e ti "sorveglio" da google reader!
    Vai sempre forte!!!

    Fabio:
    grazie, vado poi a vedere...:-)

    RispondiElimina
  6. ciao giovanna!!!!
    buona domenica :)

    RispondiElimina
  7. ciao Maaat :-)
    buona domenica anche a te!
    grazieee!

    RispondiElimina
  8. Ciao Giovanna, un saluto. In questi giorni siamo indaffarati con Innovascuola. C'è poco tempo per preparare il progetto!
    Maria Pia

    RispondiElimina
  9. ciao Maria Pia,
    anche noi dovremmo fare il progetto "Innovascuola".
    ... e io non ne ho molta voglia.
    per un saccaccio di motivi!:-)
    un salutone a te.
    g.

    RispondiElimina
  10. Ciao cara Giovanna, ti abbraccio forte.
    Ti auguro una buona domenica.

    RispondiElimina
  11. ciao Rossy carissima!
    ricambio il forte abbraccio!
    Buona domenica anche a te
    grazie, bella!

    RispondiElimina
  12. Bravissima, un'ottima descrizione! chiara ed efficace
    un abbraccio senza limiti!
    adb

    RispondiElimina
  13. grazieee, adb!
    un abbraccio a te, da noi!!

    RispondiElimina
  14. brava Anna Laura, ma ancor più brava Giò che ha tirato fuori "l'annalaura pensiero".
    Giò, talvolta mi scoraggio quando sento le mie colleghe così avanti con il Programma(!)
    E allora penso che è meglio "una testa ben fatta che una testa ben piena", però mi scoraggio lo stesso.
    Coccole?
    anto

    RispondiElimina
  15. Anto, carissima,
    allora ci facciamo coraggio a vicenda!:-)
    Sono come te. Ce l'ho, l'ansia di essere indietro con i Programmi. Anche se so che è un *errore*. Infatti, come te, sono per "La testa ben fatta"!
    Vuoi mettere, sostenere E. Morin?:-)
    ciao bella,
    grazie!

    RispondiElimina
  16. ciao sono Anna Laura grazie per i complimenti ma come avete detto è merito anche della professoressa che in classe ha fatto una lezione irripetibile! ciao ciao

    RispondiElimina
  17. camila barrionuevo28 maggio 2008 11:39

    ciao a tutti, sono ancora io, Camila.Damdo uno sguardo al vostro blog abbiamo notato il m.c.m. e abbiamo letto il problema.
    Nell' ora dopo faremo la foto di classe per mandarvela!
    tanti saluti!

    RispondiElimina
  18. Abbiamo guardato il problema sulle panchine,le fontane e gli alberi e secondo me è stato molto interessante. Noi abbiamo usato il problema dei bambini che ogni 5,7,4 giorni andavano in biblioteca e abbiamo provato a vedere quando si incontravano di nuovo. ciao Mirko!!!!

    RispondiElimina
  19. Daniel (1B)Stezzano BG28 maggio 2008 11:41

    Ciao mi chiamo Daniel ed ho letto il vostro problema sulle panchine fontane e alberi ed é stato molto interessante...Complimenti!!! e complimenti ancora per il vostro blog che é incredibile

    RispondiElimina
  20. dario(classe 1b) stezzano28 maggio 2008 11:42

    ciao io mi chiamo Dario Cassarà e noi abbiamo letto i vostri commenti.... e sono molto interessanti... complimenti!!!! io e i miei amici habbiamo visitato il vostro blog mi piace tantissimo vi dico di nuovo braviiii!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao mi chiamo Luca Conti e ho letto alcuni dei vostri problemi, li abbiamo letti in classe e alla fine abbiamo guardato le immagini......COMPLIMENTI!!

    RispondiElimina
  22. Ciao,
    il vostro blog è molto bello.
    Abbiamo letto il vostro problema delle fontane con il m.c.m.
    Noi per spiegare il minimo comune multiplo abbiamo inventato un problema che parlava di 3 ragazzi che andavano in biblioteca ogni tot. giorni.
    Noi ora stiamo facendo le frazioni e le operazioni con esse,voi invece che argomento state facendo?
    cia,ciao
    Sara

    RispondiElimina
  23. Ciao,
    abbiamo visitato il vostro blog e ci è piaciuto moltissimo.Fra poco faremo una fotografia di classe che poi vi invieremo.Perchè non ce ne inviate una anche voi, sarebbe bellissimo, non è vero?
    A proposito noi in matematica stiamo facendo le frazioni,e voi?
    BYE BYE
    Ida

    RispondiElimina
  24. Bello e ingegnoso l'esempio per rappresentarel' m. c . m
    Noi invece lo abbiamo capito grazie a dei libri e una biblioteca.mi sono piaciuti anche i problemi geomertrici di Alessandra e Irene anche se noi non abbiamo ancora fatto le aree.
    mi sono stupito molto .
    BRAVIIIIIIIIIIIIIII !

    RispondiElimina
  25. ciao!!! mi chiamo Andrea Epis, frequento la scuola media di Stezzano(1b).
    stavo leggendo i vostri probblemi sono interessanti!
    anche noi abbiamo fatto dei probblemi simili ad esempio al posto di panchine,alberi e fontane avevamo aerei/bambini che andavano in bibbioteca insomma il significato era lo stesso. un salutone da me a da tutta la classe!!!!!!!!

    RispondiElimina
  26. Ciao ragazi
    oggi siamo entrati sul blog e siamo entrati anche sul vostro è ci è piaciuto il problema delle panchine,dove siete arivati? noi siamo arivati alle frazioni

    RispondiElimina
  27. Carissimi ragazzi tutti di Stezzano,
    ho un po' di fretta e non posso chiamarvi uno per uno!
    Siete fantastici!
    Noi scriviamo meno, ma vi prometto che dedicheremo un po' di tempo in più a scuola per scrivervi.
    L'importante è già essere in contatto!
    per ora invio un grosso bacione a tutti!
    baci baci....:-)

    RispondiElimina

I vostri commenti sono graditissimi, l'interazione è molto utile!
Non ci piace però comunicare con "anonimi". Vi preghiamo di firmare i vostri messaggi.
Come fare:
Cliccare su Nome/URL.
Inserire il vostro nickname nel campo "nome".
Lasciate vuoto il campo URL se non avete un blog/sito.

Grazie!