domenica 22 marzo 2009

Case, pozzi, strade, ponti...

Direttamente da Splash ragazzi
(ragazzi, provate a sfidare in questo problema gli alunni della scuola primaria di maestra Renata!)
Vi ricordate quando lo scorso anno vi ho proposto il problema delle case e dei pozzi?


Dovevate cercare di collegare con delle strade ciascuna casa a ciascuno dei tre pozzi senza che le strade si intersecassero fra loro.
È stata dura! Infatti non ci siete proprio riusciti. Qualcuno di voi ci ha riprovato anche quest'anno.

Attenzione, vi propongo un altro quesito (famoso): il problema dei sette ponti di Königsberg.
È un problema ispirato da una città che un tempo si chiamava Königsberg. Ora è chiamata Kaliningrad e si trova in Russia.

Guardate la mappa:

Continuate a leggere cliccando sull'immagine.
Grazie Renata!:-)

Articoli correlati per categorie



Stampa il post

7 commenti:

  1. Oh, mille grazie a te, Giovanna!

    RispondiElimina
  2. Non preoccuparti, anche io ho poco tempo ultimamente. Per la salute mi raccomando riprenditi presto:-)
    Volevo diventare un "lettore del tuo blog" ma non ho trovato l'opzione per allacciarmi. Magari sono cieco, se c'è dimmi dov'è:-)
    Buona settimana

    RispondiElimina
  3. Emy,
    grazie intanto...per la comprensione :-)
    Per i "lettori" avevo messo per un po' il gadget, l'ho tolto per via della connessione lenta, appesantiva ulteriormente la pagina! Eppoi...non avevo molti sostenitori, che vuoi fa'...:-))
    Però una cosa: in bacheca mi ritrovo: "due lettori fissi", ma non so come lo abbiano "espresso" :-)
    comunque grazie per il pensiero, mi fa piacere allo stesso modo!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Ciao Gio, al quinto ponte sono caduto in acqua, così non ho potuto completare il percorso. Non appena mi sarò asciugato riproverò. Potrei però adottare un'altra soluzione, metterò il costume da bagno e passerò a nuoto dove il ponte l'ho già passato.;-)
    Più seriamente... non ci arrivo, è da un pò che mi sto spremendo.
    Mah, spero di dormire stanotte.
    Ciao Paolo

    RispondiElimina
  5. Paolo!
    ...vabbé, ti permetto una ricerca su google! :-)
    ciao
    grazie!

    RispondiElimina
  6. Interessante post. Come sempre metti alla prova i tuoi lettori. Conoscevo questo problema, lo aveva presentato il mio prof di matematica al liceo parlando di Eulero, il quale se non ricordo male aveva inventato anche un ottavo, un nono e un decimo ponte, stratagemmi per poter passare i sette ponti.
    Ho provato a risolvere il problema, ma forse dovrei costruire un undicesimo ponte.
    Vale

    RispondiElimina
  7. Merito di Renata l'interessante post!
    ... eh, sì, forse si costruirono fino a 10 ponti. Da principi e vescovi...
    Eulero concluse che con soli 7 non era possibile la passeggiata!
    grazie PL

    RispondiElimina

I vostri commenti sono graditissimi, l'interazione è molto utile!
Non ci piace però comunicare con "anonimi". Vi preghiamo di firmare i vostri messaggi.
Come fare:
Cliccare su Nome/URL.
Inserire il vostro nickname nel campo "nome".
Lasciate vuoto il campo URL se non avete un blog/sito.

Grazie!